75 anni Richard Sellmer Verlag: Calendario dell'Avvento da Stoccarda al mondo.

“I calendari dell'Avvento belli come da bambini.” Anche i presidenti americani Nixon e Eisenhower si sono fatti fotografare con i calendari Sellmer.Il variegato programma editoriale comprende circa 140 calendari in diversi formati.

Circa il 50 percento dell'attività è ora sul mercato internazionale e c'è persino un ufficio vendite in Inghilterra. Sellmer Verlag ha anche sostituito il lavoro manuale con l'automazione in molti settori, ma questo non ha cambiato il design amorevole e la cura con cui vengono realizzati i famosi prodotti di Stoccarda. Produzione di calendari dell'avvento negli anni '50


È un prodotto così bello, l'entusiasmo per esso è stato trasmesso di generazione in generazione ", spiega Annette Sellmer, perché tutti i membri della famiglia sono rimasti fedeli al calendario natalizio durante i 75 anni di esistenza dell'azienda. La moglie di Frank Sellmer è responsabile delle pubbliche relazioni dell'editore. I nostalgici paesaggi urbani, le accoglienti scene natalizie, i romantici paesaggi innevati con Babbo Natale e i motivi religiosi dei calendari dell'Avvento, particolarmente apprezzati in Inghilterra, hanno una cosa in comune: sono progettati e realizzati con cura e grande attenzione ai dettagli.

Canzone calendario dell'avvento "Secondo la nostra filosofia aziendale, ciò che viene mostrato dietro la porta deve corrispondere al contenuto del motivo sulla parte anteriore del calendario", afferma Annette Sellmer.


Già il primo calendario Sellmer con il motivo "La piccola città" - che è stato ristampato come ristampa - mostra questa attenta cura dei dettagli e il design sofisticato e artigianale. Richard Sellmer l'aveva realizzato a mano nel soggiorno della sua casa in Schmellbachstrasse, di fronte all'attuale sede dell'azienda Sellmer. È stato il primo fornitore tedesco in cui i clienti potevano ordinare i calendari dell'Avvento.

Le autorità di occupazione americane concessero il permesso di stampare nel 1946. Sebbene buona parte della stagione dell'Avvento del primo anno del dopoguerra fosse già terminata, il calendario di Sellmer riscosse un enorme successo, tanto che negli anni successivi ampliò gradualmente il programma.

Pfeil Qui puoi vedere alcuni documenti interessanti dal nostro archivio


I presidenti americani promuovono "la Casa del Calendario dell'Avvento"

Eisenhower con il calendario dell'avvento di Sellmer
Richard Sellmer ha rapidamente stabilito contatti con clienti americani attraverso fiere internazionali. Il calendario dell'avvento, che fino ad allora era stato del tutto sconosciuto negli Stati Uniti, ha trovato anche lì acquirenti entusiasti. I clienti americani possono ora acquistare anche il calendario dell'Avvento di Sellmer . Sellmers Verlag fu presto chiamato "La casa del calendario dell'Avvento".
In modo che non sorga l'impressione che solo gli americani abbiano utilizzato i calendari natalizi di Stoccarda per fare del bene: lo stesso Richard Sellmer ha finanziato il restauro con i proventi del motivo "Old Stuttgart". Gli opulenti album fotografici che documentano la storia dell'azienda contengono foto in bianco e nero della prima produzione oltre ad alcune lettere di bambini di tutto il mondo, indirizzate al “Segretario Generale di Babbo Natale” oa “Babbo Natale”.

Anche il fatto che i presidenti degli Stati Uniti Eisenhower e Nixon si siano fatti fotografare con le loro famiglie nell'ambito di una campagna di beneficenza con un calendario di Stoccarda-Rohr ha aumentato la popolarità dei prodotti Sellmer. Il fatto che una "Miss Christmas Town" - il calendario dell'avvento - regina sia stata incoronata annualmente nell'ambito di quella campagna di beneficenza negli Stati Uniti - ha visitato la casa editrice è stato visto come un bel riconoscimento. Uno dei cimeli meglio conservati è una cartolina di Natale di Bill Clinton: il presidente lo ha ringraziato personalmente per la copia di un calendario dell'Avvento su misura degli anni '50 con la "Casa Bianca" come motivo che Sellmer gli aveva inviato.

Due ragazze hanno visitato la Casa del Calendario dell'Avvento

Ufficio vendite nel Regno Unito: questioni internazionali

Sellmer rappresenta ora circa il 50 percento delle vendite sul mercato internazionale. Quando si tratta di domanda, gli inglesi sono fantastici. Ecco perché nel 2001 è stato aperto un ufficio vendite vicino a Birmingham. Ma anche in paesi senza una tradizione cristiana degna di nota, come il Giappone, la domanda è in costante crescita.

La produzione di prodotti su misura è diventata un'area molto importante. La maggior parte sono regali promozionali che le aziende inviano ai propri clienti e dipendenti. Oltre ai disegni semplici, in cui un motivo esistente viene fornito con un adesivo, c'è anche la produzione secondo modelli individuali - così come i popolari calendari di cioccolato . La catena di moda H&M, ad esempio, ha commissionato a Richard Sellmer Verlag uno speciale calendario dell'avvento al cioccolato in un look da rivista, stampato con una ragazza in copertina vestita per il Natale

Le vendite online sono in aumento tra i clienti privati.
Mentre acquirenti e utenti pensano ai calendari di Natale al più presto poche settimane prima dell'inizio dell'Avvento, la produzione dei gioielli di carta presso il produttore richiede l'intero anno. Dalla fine di gennaio saranno visitate tre importanti fiere: la Fiera del giocattolo di Norimberga, Paperworld a Francoforte sul Meno e la fiera di primavera a Birmingham. Le prime spedizioni all'estero sono già sulla nave a marzo, seguite dalla consegna ai grossisti in Europa e infine a rivenditori e clienti privati. I calendari per l'anno successivo sono progettati a partire da settembre e vengono stampati subito dopo Natale.

Pfeil Qui puoi vedere come produciamo i calendari dell'avvento .


Agli albori della casa editrice quasi tutto veniva laboriosamente fabbricato a mano, oggi produzione e confezionamento sono automatici, tranne che per pochissime fasi di lavoro; c'è anche una macchina per applicare la mica. Dopo la morte di Richard Sellmer nel 1969, suo figlio Tim è stato responsabile della razionalizzazione della produzione. Le sue misure hanno reso possibili in primo luogo i grandi numeri richiesti oggi. Tim Sellmer è morto nel 2008, i suoi figli Frank e Oliver Sellmer continuano a gestire la casa editrice nel suo senso.


Il programma editoriale di Sellmer comprende attualmente circa 140 motivi, ogni anno ne vengono aggiunti circa 15 di nuova concezione. Alcuni motivi sono presenti ininterrottamente nella gamma sin dagli anni '50; Le ristampe sono particolarmente popolari, più simili a calendari dell'avvento per adulti. Che sia nel comune formato A4, sia come cartolina, sia tridimensionale con fondali da allestire - per quanto diverse possano essere le preferenze dei clienti: i glitter argentati e il romanticismo nostalgico sono semplicemente un must per i calendari dell'Avvento - di certo non solo per americani.

Calendario dell'avvento di Sellmer conosciuto a livello nazionale

Pfeil

La storia del calendario dell'avvento può essere trovata qui

È interessante notare che il calendario dell'avvento è un fenomeno relativamente nuovo: la prima copia è stata realizzata nel 1904. È diventato popolare solo negli anni '50. A quel tempo divenne un articolo poco costoso prodotto in serie e la Richard Sellmer Verlag con sede a Stoccarda, che è l'unico editore in Germania a concentrarsi esclusivamente sulla produzione di calendari dell'Avvento , svolse un ruolo significativo in questo.

Ogni anno, l'azienda di famiglia consegna milioni di copie delle graziose agende prenatalizie ai partner di vendita in circa 30 paesi. Richard Sellmer ha fondato la casa editrice nel 1945, oggi i nipoti Frank e Oliver Sellmer gestiscono l'attività. La casa editrice impiega undici persone. Circa 5 grafici freelance sono responsabili della progettazione artistica, i lavori di stampa sono esternalizzati.